Martedì 12 maggio, durante la celebrazione eucaristica nella cappella di san Buonaventura, presso il Collegio francescano internazionale Seraphicum, il Ministro generale fra Carlos Trovarelli ha consegnato ai frati in formazione iniziale i ministeri di lettorato e accolitato.

All’inizio della celebrazione il guardiano fra Felice Fiasconaro ha rivolto un caro saluto al Ministro generale, ringraziando per la sua presenza, e nello stesso tempo ha salutato i frati che stavano per ricevere i ministeri invitando tutta la comunità a pregare per loro.

Dopo gli incontri preparatori sono stati ricevuti i ministeri di lettorato da parte di cinque frati e dell’accolitato da parte di altri quattro, ministeri necessari per coloro che si preparano a ricevere gli Ordini sacri. I lettori in modo particolare sono invitati a proclamare la Parola di Dio nell’assemblea liturgica e curare la preparazione dei fedeli alla comprensione della Sacra Scrittura. Invece, gli accoliti sono di aiuto ai presbiteri e diaconi nelle azioni liturgiche che implica poi le opere di carità anche dopo la celebrazione, perché il servizio offerto durante la messa si estende e prolunga, specialmente verso i fratelli più poveri.

Proprio questo aspetto di servizio è stato sottolineato dal Ministro generale fra Carlos nell’omelia dicendo che “il Signore è presente nella Parola e nei sacramenti ma anche nei poveri”. Sono la Parola e la celebrazione dei sacramenti – ha affermato - che spingono l’uomo a donarsi con generosità e a vivere per i poveri. Riferendosi al Vangelo del giorno, fra Carlos ha detto che proprio il servizio gratuito apre il cuore dell’uomo a Gesù che a ognuno assicura la sua pace, la speranza ossia il senso della vita. In tale contesto si collocano questi ministeri che sono indirizzati a Cristo e che sono il suo dono e la grazia per coloro che li ricevono e per tutta la comunità cristiana.
Questi i frati che hanno ricevuto i ministeri:

Lettorato - fra Jadson Pereira Rego, fra Deusdedit Silayo, fra James Malisa, fra Daniel Tiendrebeogo, fra Salvatore Robustelli.
Accolitato - fra Robert Calleja, fra Naveen Kandathil, fra Jijo Baralikulangara, fra Erwin A. Ramirez Araujo.


fonte: Seraphicum Press Office
Condividi questo articolo



© 2021 Comunità Francescana Seraphicum  ·  All rights reserved