CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
Kolbe, maestro di conformazione a Cristo
22 Maggio 2017

“San Massimiliano Kolbe maestro della conformazione a Cristo” è il tema che fra Raffaele Di Muro tratta nella rubrica di San Bonaventura informa dedicata al centenario di fondazione della Milizia dell’Immacolata.

“Chi si pone alla sequela di Cristo, seguendo l’esempio di Massimiliano Kolbe, ha l’opportunità di apprendere da lui la via della conformazione al Redentore. Infatti, il percorso di Massimiliano è sempre teso all’imitazione del mistero di Gesù, sacramento dell’amore di Dio che si manifesta all’uomo povero e umile.

Il mistero pasquale può rivelarsi nelle nostre piccole sofferenze quotidiane. Del resto, siamo cristiani non per cercare gloria e il raffronto ci consente di accogliere la vita di Gesù in noi, di aprirci all’azione dello Spirito per imitare Cristo nella sua kenosi.

Lo sa bene p. Kolbe che così si esprime in una lettera del 9 aprile 1933 ai frati di Mugenzai No Sono: «Figli cari, ricordiamoci che l’amore vive, si nutre di sacrifici. Ringraziamo l’Immacolata per la pace interiore, per le estasi d’amore, tuttavia non dimentichiamo che tutto questo, benché buono e bello, non è affatto l’essenza dell’amore e l’amore, anzi l’amore perfetto, può esistere anche senza tutto questo.

Il vertice dell’amore è lo stato nel quale è venuto a trovarsi Gesù sulla croce quando disse: ‘Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato’. Senza sacrificio non c’è amore» (SK 503)

Ecco come anche le sofferenze diventano positive e foriere di bene. È importante verificare la nostra mentalità”. (R.D.M.)


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 20)
Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale


fonte: Seraphicum Press Office