CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
Una favola per riflettere sul Natale
28 Dicembre 2016

“I fioretti di Tokyo”, una favola per riflettere sul senso del Natale: la propone fra Tomasz Szymczak in San Bonaventura informa. Una storia che passa dalla curiosità di Brzeszczot, il gatto polacco dal nome quasi impronunciabile, cui fa da spalla Tokyo, il grande cane san Bernardo.

"«Dormi?», domandò il gatto.
«Ancora no», rispose la voce dalla cucina.
«Andiamo a vedere il presepe?».
«Ma che ti prende…», la voce dalla cucina si era avvicinata un pochettino.
«Da noi non si fanno i presepi così grandi a casa, è la prima volta che lo vedo e sono curioso. Andiamo
a vedere il presepe?».
«Ma vai da solo… non mi pare che attraversare il corridoio lungo 5 metri sia un problema. Nella casa
vuota, poi».
«No. Ma la porta è chiusa e non riuscirò ad aprirla», la voce del gatto insisteva.
Dalla cucina spuntò la grande testa di un pastore san Bernardo di nome Tokyo”.

Tra le rispettive tradizioni e l’eco di discussioni ascoltate tra i familiari, emerge in tutta la sua portata la “notizia sconvolgente di un Creatore che vuole vivere tra le sue creature. Di un Dio che dall’eternità viene ad abitare confinato nello spazio e nel tempo. Di un Dio vicino. Di un Dio che sorprende. Di un Dio a portata di mano. Di un Dio con noi, Emmanuele. Di un Dio che si fa trovare in compagnia di un asino, di un bue, di pecore e cani. Di un Dio che si lascia rappresentare nel presepe”. (T.S.)


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 4)
Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale


fonte: Seraphicum Press Office