Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa
Editrice MF
Auditorium
Cineforum
Borse di Studio e Donazioni
CATTEDRE E ISTITUTI
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Mulieris Dignitatem
Grafologia pastorale
Academia Bessarionis
Cattedra di dialogo
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
Contrattare per il bene comune
06 Febbraio 2019

Con il numero di gennaio, San Bonaventura informa ha inaugurato la rubrica “Giustizia sociale”, uno spazio di riflessione e approfondimento a firma di fra Michael Lasky, Director of the Justice, Peace, and Integrity of Creation Ministry (Our Lady of Angels Province, USA).

La prima uscita, dal titolo “Contrattare per il bene comune”, chiama in causa una politica che dovrebbe lavorare, appunto, per contrattare il bene comune, rifuggendo dalle tante divisioni che caratterizzano ogni ambiente.

«Nell’affresco che ritrae la visita di Francesco alla città, la figura principale è frate Silvestro, in piedi fuori dalla porta della città e con il braccio alzato mentre scaccia i demoni da Arezzo. Francesco è inginocchiato là vicino, e prega per sostenere l’esorcismo.

Guardando indietro di 800 anni attraverso la lente della pittura medievale con le sue metafore e il suo simbolismo, arriviamo a capire che i veri demoni della città di Arezzo erano quelli della divisione sociale, economica e politica tra i residenti. Sembra che questi demoni della divisione, scacciati da Arezzo da Silvestro tanto tempo fa, siano oggi tornati a stabilirsi in case, città e paesi di tutto il mondo. Ora si manifestano come dei poltergeist della polarizzazione politica e, come il “posseduto” del cellulare, sono incoraggiati dal razzismo.

Sì, la nostra vita politica è posseduta. La politica dovrebbe aiutarci a raggiungere collettivamente obiettivi significativi che non potrebbero invece essere realizzati individualmente. Per raggiungere questo benessere generale, il processo politico è necessariamente segnato da negoziati, dibattiti e legislazioni, come una buona contrattazione al mercatino dell’antiquariato». (M.L.).

Si segnala, per uno sguardo più ampio sul tema, anche l'articolo "Come comunicare in una società polarizzata" di p. Diego Fares e Austen Ivereigh su La Civiltà Cattolica (Quaderno 4047).


Leggi qui l'articolo integrale (pag. 11).
Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.

English Version


fonte: Seraphicum Press Office