Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Grafologia pastorale

Rivista Miscellanea Francescana
Editrice Miscellanea Francescana

Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa

Auditorium
Cineforum

Borse di Studio e Donazioni
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
Un’ora al giorno almeno bisogna essere felici
14 Febbraio 2020

Leggi qui l’articolo integrale (a pag. 25)


"Il tesoro dello scriba", rubrica tenuta da fra Emanuele Rimoli su San Bonaventura informa, propone un libro particolare, da leggere e guardare, uscito in occasione dei quindici anni di attività della cooperativa sociale Laboratorio Zanzara di Torino.

«Tu prova ad avere un mondo nel cuore e non riesci ad esprimerlo con le parole (De André, Un matto). È la fotografia della condizione d’ogni uomo da cui, a cascata, si possono cogliere infinite connessioni che diventano anche domanda di senso: come esprimere, come comunicare quel mondo che è la persona, l’amore, la dignità, il dolore, la libertà, la bellezza, il limite, la politica, la religione?

Nella sua bella introduzione Fabio Geda coglie almeno un elemento fondamentale di quest’opera: “l’oggetto è bello, e quando qualcuno entra, lo vede e lo compra, i ragazzi del Laboratorio possono andare lì, guardarlo negli occhi e dire Ti piace? L’ho fatto io”.

Infatti il libro che il lettore (o piuttosto l’ammiratore, visto che è un libro da guardare, non solo da leggere) si trova fra le mani è il tentativo riuscitissimo di uscire allo scoperto, di farsi vedere, di interagire con pari dignità – così spiega Gianluca Cannizzo, direttore artistico di Laboratorio Zanzara, cooperativa sociale torinese che nasce come progetto d’integrazione per persone con disagi mentali.

Un’ora al giorno almeno bisogna essere felici è una raccolta di disegni, rime, racconti brevi, aforismi che celebrano i 15 anni di attività della cooperativa». (E.R.)



Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.


fonte: Seraphicum Press Office