CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
Incontro di studi su frate Elia e i laici
22 Giugno 2018

“Frate Elia, i laici e le associazioni laicali cortonesi” è il tema dell’incontro di studi in programma il 28 e 29 giugno a Cortona (Ar). L’iniziativa, promossa dal Centro Studi “Frate Elia da Cortona”, intende esaminare come «il ruolo assunto dai laici nell’ambito della società medievale - si legge nella presentazione dell’evento - è strettamente legato all’esperienza religiosa di san Francesco.

Predicazione, semplicità e sperimentazione attiva del Vangelo sono alla base del rinnovamento spirituale dell’epoca. Fraternite e associazioni laicali hanno infatti codificato e ritualizzato numerose e variegate manifestazioni di fede, spesso al limite dell’eresia, diventando al tempo stesso un efficace strumento di propaganda religiosa.

Nasce così una nuova cultura, che parla la lingua del popolo, il volgare, nascono nuovi generi letterari come la ‘lauda’ e nuove forme di aggregazione. Si delineano, in definitiva, i contorni di una società borghese, fatta di mercanti, pratici di diritto, donne e frati, che attraverso la sperimentazione e l’istituzionalizzazione di nuove forme di convivenza, pongono le basi dell’Europa moderna.

Alle origini di tale fenomeno c’è il francescanesimo di ‘frate’ Francesco “unus simplex et idiota”, ma anche quello di frate Elia. L’Elia ministro che spinge la fraternità verso un coinvolgimento attivo dei laici, ma che non trova risposta nell’Ordine».


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 38)

Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.

Qui la pagina Facebook del "Centro Studi Frate Elia da Cortona".


fonte: Seraphicum Press Office