Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa
Editrice MF
Auditorium
Cineforum
Borse di Studio e Donazioni
CATTEDRE E ISTITUTI
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Mulieris Dignitatem
Grafologia pastorale
Academia Bessarionis
Cattedra di dialogo
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
Inaugurato il nuovo anno accademico
14 Ottobre 2017

Si è svolta stamani (sabato) la cerimonia di inaugurazione del 114° anno accademico del Seraphicum, guardando alla prospettiva di un’unica Università francescana e nella conferma del ruolo fondamentale di una Facoltà teologica nell’attuale contesto culturale.

Come da tradizione, la giornata è stata aperta dalla celebrazione della santa messa, nella cappella San Bonaventura, presieduta da p. Marco Tasca, ministro generale dell’Ordine dei Frati minori conventuali e Gran Cancelliere della Facoltà, alla presenza di docenti, studenti, dei padri del Definitorio generale dell’Ordine e, tra gli altri, del professor Mauro Mantovani, Rettore della Pontificia Università Salesiana e del professor Giuseppe Buffon nuovo Decano della Facoltà di Teologia della Pontificia Università Antonianum.

All’inizio della celebrazione, ha portato il saluto ai presenti il preside p. Dinh Anh Nhue Nguyen che ha sottolineato come si tratti di «una fase decisiva nel cammino verso l’Università francescana», ringraziando il Gran Cancelliere «per la cura e la premura fraterna, per essere con noi in questo momento importante per la Facoltà. Non possiamo che esprimere gratitudine – ha aggiunto il preside Nguyen – verso Dio per averci chiamati al lavoro accademico e culturale nella vigna del Signore».

Un dono e una responsabilità quotidiana alla quale ha fatto riferimento il Ministro generale p. Marco Tasca nel corso dell’omelia, ricordando come il passo del Vangelo odierno si chiuda con il verbo “osservare”, inteso nel senso di custodire. «L’augurio – ha sottolineato p. Tasca - è che il Signore ci dia la grazia di saper custodire i doni che ci fa ogni giorno: custodire quello che impariamo, custodire il dono della vita fraterna, il dono della vita familiare, il dono dello studio».  

L’appuntamento accademico è stato occasione per il Preside di accennare alle novità di questo anno, come le promozioni di alcuni docenti, la collaborazione con l’Antonianum che – in vista della Università francescana – ha portato a una intensificazione dello scambio di docenti, il grazie per il dono dei nuovi studenti, le iniziative in programma in questo nuovo anno accademico, esprimendo anche gli auguri di buon lavoro - a nome di tutta la comunità accademica - a p. Giulio Cesareo, sinora docente di Teologia morale, chiamato alla direzione della Libreria Editrice Vaticana.

P. Juan Miguel Vicente, segretario della Facoltà, ha quindi introdotto la prolusione di p. Stéphane Oppes (OFM), rimarcando come il tema scelto, seguendo le precedenti relazioni tenute nei mesi scorsi da p. Pietro Maranesi (OFMCapp) e p. Orlando Todisco (OFMConv), sia ancora una volta centrato su san Bonaventura – patrono della Facoltà – in occasione dell’anno in cui si celebra l’ottavo centenario della nascita e che culminerà, dal 15 al 17 novembre, in un congresso internazionale sull’attualità teologica del Dottore Serafico (leggi qui la notizia e il programma).

La relazione di p. Oppes, docente all’Antonianum, verteva infatti sulla “Matrice cristologica del linguaggio in san Bonaventura”. Un’ampia e articolata prolusione (qui la registrazione integrale) che ha concluso rimarcando come «una Facoltà di Teologia e Cristologia potrà muoversi agilmente nella sua ricerca e didattica, anche in un contesto culturale relativista, di pensiero debole, pluriculturale e multireligioso. La verità che essa articola – ha sottolineato il professor Oppes – non è tale per chissà quale alchimia metodologica, bensì parola relativa ovvero nella relazione di chi si impegna in prima persona nell’ascolto e nella restituzione di quella parola nell’amore, pronunciata dal Padre eternamente».  


(Nella foto il saluto del Preside, p. Nguyen, rivolto al Gran Cancelliere della Facoltà, p. Tasca, e ai presenti alla celebrazione eucaristica).

Registrazione e montaggio della prolusione del prof. Oppes a cura di fra Franciszek Czarnowski.  


fonte: Seraphicum Press Office