Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa
Editrice MF
Auditorium
Cineforum
Borse di Studio e Donazioni
CATTEDRE E ISTITUTI
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Mulieris Dignitatem
Grafologia pastorale
Academia Bessarionis
Cattedra di dialogo
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
La Milizia dell'Immacolata e lo Spirito
06 Giugno 2017

Prosegue, in vista del centenario di fondazione della Milizia dell’Immacolata, l’approfondimento sul tema a cura di fra Raffaele Di Muro, direttore della Cattedra Kolbiana del Seraphicum e presidente della MI internazionale.

Nel nuovo numero di San Bonaventura informa, fra Di Muro propone una riflessione dal titolo “La Milizia dell’Immacolata sotto la guida dello Spirito”.

“San Massimiliano, come Francesco d’Assisi qualche secolo prima, definisce Maria sposa dello Spirito Santo. È evidente che per i due francescani questo appellativo non nasce solo dal concepimento per opera del Paraclito, ma anche e soprattutto perché ella riesce a farsi “plasmare” da lui perfettamente.

L’Immacolata è il capolavoro di Dio, colei che si è lasciata pienamente “forgiare” dalla grazia divina. Ecco le espressioni del martire di Auschwitz: «Fin dall’eternità, però, Dio aveva previsto una Creatura che in nessuna cosa, nemmeno la più piccola, si sarebbe allontanata da Lui, che non avrebbe dissipato nessuna grazia, che non si sarebbe appropriata di nessuna cosa ricevuta da Lui.

Fin dal primo istante della sua esistenza il Datore delle grazie, lo Spirito Santo, stabilì la propria dimora nella sua anima, ne prese altresì possesso assoluto e La compenetrò talmente che il nome di Sposa dello Spirito Santo non esprime che un’ombra lontana, pallida, imperfetta, anche se vera, di tale unione. Egli, poi, non permise che Ella fosse contaminata dalla macchia del peccato originale: fu fatta senza peccato, Concepita immacolatamente» (SK 1224, Miles Immaculatae I-III del 1938). (RDM)


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 17)

Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale


fonte: Seraphicum Press Office