Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa
Editrice MF
Auditorium
Cineforum
Borse di Studio e Donazioni
CATTEDRE E ISTITUTI
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Mulieris Dignitatem
Grafologia pastorale
Academia Bessarionis
Cattedra di dialogo
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
Il nuovo numero di San Bonaventura informa dedica il focus al tema della migrazione
28 Aprile 2017

Il fenomeno migratorio fa parte della storia della salvezza, “costituisce un segno dei tempi, un segno che parla dell’opera provvidenziale di Dio nella storia e nella comunità umana in vista della comunione universale”.

Si apre con alcuni passaggi del Messaggio di papa Francesco per la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, il nuovo numero di San Bonaventura informa, che dedica un ampio focus alla complessa questione migratoria.

Il mensile del Seraphicum approfondisce la tematica, oggetto anche di una recente giornata di studio, con numerosi riferimenti all’attualità: dal rapporto tra fede ed etica-pubblica muovendo dalle recenti dichiarazioni della candidata alle presidenziali francesi, Marine Le Pen, alla questione americana con il braccio di ferro del presidente Donald Trump nei confronti dell’immigrazione.

Si parla poi di migranti e migrazioni nella Bibbia, sino a uno sguardo teologico che consenta un approccio veramente cristiano a questa emergenza umanitaria. Autori degli articoli sono fra Giulio Cesareo docente di Teologia morale, il teologo p. Stefano Zamboni, fra Victor Mora docente di Sacra Scrittura e lo statunitense fra Christopher Dudek.

“La sfida – sottolinea fra Giulio Cesareo, docente di Teologia morale – è di considerare la realtà migratoria non solo come un problema ma come una chiamata, come un momento di questa relazione costante con il nostro Dio, nella comunione con tutti i fratelli e sorelle che è la Chiesa e insieme a tutti gli uomini di buona volontà.

La fede ci dice, infatti, che il vero migrante è Cristo, che ha lasciato la casa del Padre per entrare nel mondo per salvarlo. E l’unico modo di aver accesso a questa salvezza è proprio l’accoglienza di questo ospite e pellegrino”.


Questo il sommario del nuovo numero:

Editoriale: Nessuno è straniero nella comunità cristiana di papa Francesco

Focus del mese: Migrazioni e teologia di Giulio Cesareo

Dall’accoglienza all’ospitalità di Stefano Zamboni

Migrazioni nella Bibbia di Victor Ml. Mora Mesén

Trump e la “Grande America” di Christopher Dudek

Lessico francescano: Minoritas e spiritualità francescana di Emil Kumka

Dottrina sociale della Chiesa: Le dimensioni del lavoro di Oreste Bazzichi

Bonaventura da Bagnoregio: “Il profumo dell’amore” alla scuola di Bonaventura di Vincenzo Battaglia

100 anni di MI: Kolbe e la conformazione a Cristo di Raffaele Di Muro

Il tesoro dello scriba: Carver e la scrittura di Emanuele Rimoli

Appuntamenti: Iniziative varie e giornata kolbiana

Francescanamente parlando: Presentazione del nuovo dizionario di mistica e “In parole francescane”


Leggi qui il nuovo numero

Si può ricevere SBi, ogni mese e gratuitamente, nella propria casella di posta elettronica compilando questo modulo

Leggi e scarica qui, gratuitamente, il supplemento Un anno di misericordia - Tracce per un cammino


fonte: Seraphicum Press Office