Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa
Editrice MF
Auditorium
Cineforum
Borse di Studio e Donazioni
CATTEDRE E ISTITUTI
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Mulieris Dignitatem
Grafologia pastorale
Academia Bessarionis
Cattedra di dialogo
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
Il tesoro dello scriba
24 Aprile 2017

“Il tesoro dello scriba”, la rubrica mensile tenuta da fra Emanuele Rimoli su San Bonaventura informa, è dedicata a Daniel Varujan e al suo Il canto del pane.

“È una poesia che va guardata e toccata, quella di Varujan. Verso dopo verso, Il canto del pane si gusta con la placida meraviglia con cui si osserva lo scorrere dei chicchi di grano dorato dal sacco alla macina – suoni, colori, fatica, speranze, amori, tutto è come in una clessidra che dà accesso a un’amplificata palpabilità dei gesti e della vita.

Nella fretta che ci assilla oggigiorno, entrare nella lirica di questo giovane autore armeno è una benedizione: «Erpice, erpica, appiana le dure zolle, / interra le sementi nel terreno; / il grano è oro, la semente è giacinto / quando si unisce alla umida terra» (L’erpice). Un ritorno alla terra, maestra dei ritmi pazienti, nutrimento per la speranza e per l’attesa.

Il canto del pane è una raccolta incompiuta di poesie che arrivano al lettore come un «messaggio dal regno della morte» (A. Arslan).
Morte dell’autore e del popolo armeno nel genocidio del 1915; e del manoscritto sequestrato dalla polizia turca e sepolto negli archivi della censura”. (E. R.)


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 15)

Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale


fonte: Seraphicum Press Office