Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa
Editrice MF
Auditorium
Cineforum
Borse di Studio e Donazioni
CATTEDRE E ISTITUTI
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Mulieris Dignitatem
Grafologia pastorale
Academia Bessarionis
Cattedra di dialogo
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
Il tesoro dello scriba
17 Marzo 2017

Antonio e la lotta spirituale di Noëlle Devilliers è il testo scelto da fra Emanuele Rimoli, docente di Antropologia teologica, per la riflessione nella rubrica mensile “Il tesoro dello scriba” su San Bonaventura informa.

“Essendo ormai vicina la Quaresima dal tesoro tiro fuori un vecchio maestro della conversione, sant’Antonio Abate. Nell’immaginario cristiano popolare il nome di sant’Antonio Abate (o Antonio del deserto) evoca generalmente due cose: l’immancabile maialino che ne fiancheggia la statua; e la figura di austero eremita ritiratosi nel deserto per fuggire al mondo – e quindi estenuanti digiuni, miracoli, parabole e qualche battaglia contro i diavoli.

«Poi, merenda e un sonnellino agitato», commenterebbe Shalom Auslander, poiché la nostra immaginazione, seria e adulta, difficilmente si lascia toccare da racconti così “ingenui” e distanti.

Il libro di Devilliers al contrario, ci consegna un’intelligente rivisitazione della Vita di Antonio e dei suoi Detti che rende l’esperienza umana e spirituale del santo accessibile, fresca e avvincente, tanto da poterla riconoscere aderente a quella degli uomini di ogni tempo”. (ER)

Leggi qui l’articolo integrale (pag. 15)

Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale


fonte: Seraphicum Press Office