CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
Al Seraphicum il nuovo film su san Kolbe
10 Ottobre 2017

Dopo la prima europea in Vaticano, approda all’Auditorium Seraphicum il film “Due corone” sulla vita di san Massimiliano Kolbe.
La proiezione, a ingresso gratuito, è in programma venerdì 20 ottobre alle ore 21 e viene offerta (in lingua polacca con sottotitoli in italiano) a un vasto pubblico dalla Milizia dell’Immacolata internazionale, in collaborazione con la Pontificia Facoltà teologica “San Bonaventura” Seraphicum.

Il film, che sarà introdotto da fra Raffaele Di Muro, direttore della Cattedra kolbiana della Facoltà e presidente della Milizia dell’Immacolata internazionale, racconta la vita di p. Kolbe attraverso una fedele ricostruzione filmica, alternata a interviste realizzate a frati nei principali luoghi dove il martire di Auschwitz ha vissuto e diffuso il suo apostolato, come l’Italia, la Polonia e il Giappone.

Fra Raffaele Di Muro e fra Emil Kumka avevano assistito, lo scorso 26 settembre, alla prima su invito in Vaticano, incontrando il regista Michał Kondrat e l’attore protagonista, Adam Woronowicz. Da questo contatto e per il forte legame della Facoltà e della Milizia dell’Immacolata con p. Kolbe, si è sviluppato il progetto di rendere la pellicola accessibile a un vasto pubblico.

“Un film che presenta la vita di p. Kolbe in maniera molto fedele – commenta fra Di Muro – proponendo scene di film intervallate con interviste a frati di vari Paesi, che concorrono così a restituire una immagine molto vera del nostro confratello Kolbe. Un evento molto importante, proposto proprio nei giorni nei quali si celebra il centenario di fondazione della Milizia dell'Immacolata, istituita da p. Kolbe e da sei confratelli durante il soggiorno nel convento dei frati minori conventuali di via san Teodoro a Roma”.

L'Auditorium Seraphicum si trova a via del Serafico, 1 - angolo via Laurentina a Roma, a 200 metri dalla stazione Laurentina della metro B. Dispone, inoltre, di un ampio parcheggio interno.


fonte: Seraphicum Press Office