CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
Concluso il VI Forum di Teologia spirituale
18 Settembre 2017

Si è concluso sabato (16 settembre) il sesto Forum di Teologia spirituale, organizzato e ospitato quest’anno dalla Pontificia Facoltà teologica “San Bonaventura” Seraphicum.

Tre giorni di lavori, da 14 al 16 settembre, durante i quali docenti di teologia spirituale, provenienti da vari centri accademici italiani ed esteri, hanno riflettuto su argomenti legati allo studio ed alla didattica della materia.

“Si è trattato di uno scambio di vedute tra studiosi – spiega fra Raffaele Di Muro, organizzatore e coordinatore dell’evento -, favorito da relazioni tenute dagli stessi professori. C’è stato un indubbio arricchimento reciproco che ha fornito ottimi spunti a ciascuno, per un sempre più proficuo lavoro accademico”.

Al centro del Forum, l’approfondimento sugli itinerari spirituali, cioè quei percorsi che la scienza teologica individua per esprimere le modalità proprie del cammino di fede dell’uomo.

“Lungo i secoli - aggiunge fra Di Muro - la teologia ha indicato in modo graduale l’evoluzione spirituale ricorrendo a percorsi a tappe. Ad esempio, la triplice via (purificativa, illuminativa e unitiva), di bonaventuriana memoria, rappresenta uno dei tentativi più famosi e riusciti. Il teologo cerca di dare nomi e significati ai vari periodi in cui si realizza la conversione del credente, non con la pretesa di schematizzarne l’itinerario, bensì con la finalità di comprenderne la progressione nella santità”.

I partecipanti hanno trattato la tematica della crescita spirituale anche sotto l’angolazione offerta dalle diverse scuole di spiritualità (francescana, carmelitana e salesiana). Da segnalare, in particolare, le relazioni di Claudio Stercal, Antonio Bertazzo, Christof Betchart, Jesus Manuel Garcia e Laurent Touze.

“I lavori hanno dato preziosi esiti - conclude fra Di Muro - maturati in un clima di cordialità e collaborazione. È un motivo di grande soddisfazione e prestigio per la nostra Facoltà aver ospitato un evento di tal spessore. E il prossimo anno toccherà al Teresianum, considerato che vi è una turnazione nell’accoglienza del Forum”.


Nella foto,di fra Franciszek Czarnowski, i lavori nella sala "San Francesco" del Seraphicum


fonte: Seraphicum Press Office