CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
L'adorazione in san Francesco
11 Gennaio 2017

L’adorazione in san Francesco è il tema che fra Emil Kumka affronta in “Lessico francescano”, la rubrica con cui San Bonaventura informa propone in esclusiva le novità salienti del nuovissimo dizionario francescano pubblicato in lingua polacca.

Un modo, dunque, per far conoscere ai lettori di lingua italiana gli aggiornamenti apportati dall’edizione polacca, attraverso la presentazione dei passi fondamentali delle singole voci per le quali sono suggerite anche alcune proposte bibliografiche utili per un approfondimento.

Nell’ultimo numero si parla appunto dell’adorazione in san Francesco.
“L’adorazione nel Poverello - scrive fra Kumka - non deve essere una preghiera formalizzata ma piuttosto uno stato di vita. Essa nasce spontaneamente e si concentra sull’Eucaristia, sulla croce, sul creato, che costituiscono l’impulso per la profonda ammirazione del Redentore insieme alla gratitudine.

La capacità dell’adorazione continua del Signore prova la condizione interiore della persona: Puri di cuore sono coloro che disprezzano le cose terrene e cercano le celesti e non cessano mai di adorare e di vedere il Signore Dio vivo e vero con cuore ed animo puro. (Am 16,2) […]

La condizione indispensabile dell’adorazione, è la purezza del cuore, come recita la Rnb 22,29, Am 16, 2Lf 19-21. In questa san Francesco vede la relazione della preghiera di adorazione con cuore puro con i doni dello Spirito Santo.

La purezza permette sia di rendere gloria a Dio, sia di avvicinarsi a lui, conoscerlo, vederlo con gli occhi dell’anima, contemplare la divinità del Dio vivo e vero. Il cuore puro offre alla persona la mente pura, e cioè non offuscata da vizi, peccati e limiti umani, permettendo alla preghiera dell’adorazione, di coniugare la creazione con il Creatore e conoscere tutto in spirito di verità, di armonia e di pace”.


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 12)
Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale



fonte: Seraphicum Press Office