ACCOGLIENZA CONTATTI FOTOGALLERY RICERCA
NEWS
torna alla home
Seraphicum. Inizio anno di fraternità
04 Ottobre 2016

Il ritorno dei frati al Seraphicum è ormai completato e ha già avuto inizio l’anno di vita fraterna. A scandirne l’inizio ci sono state le varie fasi delle celebrazioni in onore del serafico padre san Francesco. Prima, però, i professi solenni avevano avuto il tempo di celebrare i loro annuali esercizi spirituali, sotto la guida dei loro formatori e del predicatore del corso, fra Andrea Mura, della Provincia di Sardegna.

Per tutti, l’avvio è stato dato dalla partecipazione comunitaria al rito del “Transito”, celebratosi la sera del 3 ottobre, nella basilica dei Ss. XII Apostoli, insieme con tutti i frati delle case generalizie di Roma. A presiederli, il Guardiano di quella casa, fra Roberto Brandinelli, mentre ha tenuto l’omelia sul senso della morte in san Francesco, l’assistente generale CFC fra Jude Winkler. La mattina del 4, solennità di san Francesco, invece, la comunità del Seraphicum si è ritrovata, per così dire, in famiglia, per la celebrazione delle Lodi, presieduta dal Guardiano, fra Felice Fiasconaro, che nel suo breve intervento ha indicato le linee del cammino fraterno per il nuovo anno ponendolo sotto la guida e la protezione del santo Patrono d’Italia.

La sera dello stesso giorno, ancora, abbiamo partecipato al pontificale celebrato nella basilica dei S. XII Apostoli e presieduto da S. Ecc.za Mons. Paolo Rabitti, Vescovo emerito di Ferrara-Comacchio, sempre con la partecipazione dei frati delle case generalizie. Un inizio, allora, sotto la protezione del nostro del serafico padre san Francesco. Un inizio che ci riempie di ottimismo e di speranza. E, da giorno 5, le prime ore di lezioni.

F. F.


fonte: Seraphicum